Onde d'urto


L’onda d’urto è un’onda acustica di elevata energia che si diffonde nei tessuti umani seguendo la legge dell’impedenza acustica, cioè la diversa capacità di ogni tessuto di riflettere l’onda acustica.
L’apparecchiatura origina piccoli impulsi  di elevata intensità che si trasmettono tra le cellule originando un fenomeno di risonanza, tale da evocare sui diversi tessuti sottoposti al trattamento processi antalgici, riduzione della flogosi locale, neoformazione di vasi sanguigni e riattivazione dei processi riparativi, senza necessità di utilizzo di anestesia o sedazione.

Indicazioni al trattamento sono le patologie muscolo-scheletriche: tendinopatie calcifiche della spalla, del tendine d’Achille, epicondiliti, epitrocleiti; gonartrosi, rizartrosi, sindrome di Sudeck, spina calcaneare, fascite plantare, dito a scatto.

Fig.1 Modalità Radiale



Fig.2 Modalità Focale